TRASIMENO BIG BAND – RICORDANDO CHET


AREZZO - Arena Eden

trasimenobigband-fdm2019
TRASIMENO BIG BAND – RICORDANDO CHET

Maurizio Pasqui tromba solista
Chiara Pettirossi voce solista
Stefano Baffetti voce recitante
Emanuele Ragni direttore

Ore 21:15
ingresso € 8,00 – ridotto € 5,00

* * *

“Ricordando Chet”
La Trasimeno Big Band presenta “Ricordando Chet”, concerto tributo a Chet Baker, un omaggio al grande trombettista americano, uno dei personaggi più affascinanti della storia del jazz per la sua voce diafana e quasi sussurrata, per il suono intenso e soffiato della sua tromba, per le sue improvvisazioni, frasi lucide e scorrevoli come espressioni lineari dei  suoi pensieri, lunghe quanto un respiro, per il suo modo di approcciarsi ai temi più belli del repertorio degli standards, di personalizzarli senza infrangerli, di avvolgerli con la sua aura di misteriosa melanconia, ma anche per il mistero della sua esistenza sempre spinta verso le sponde maledette degli abusi di sostanze stupefacenti e della malavita, senza freni e senza curarsi di trascinare con sè nel baratro anche amici e persone care. Continua a risultare sorprendente l’enorme divario tra l’equilibrio e la purezza della sua musica e il disordine distruttivo della sua vita torbida e travagliata, quasi come se il Chet più profondo e puro avesse trovato alloggio solo nella sua musica e come se avesse avuto il potere di entrare ed uscire a suo piacimento in due mondi diversi e diametralmente opposti. Chet Baker continua a viaggiare, a spostarsi dall’America all’Europa, ad entrare e uscire dalle galere e dalla tossicodipendenza ed intanto incide uno dopo l’altro tutti quei dischi che  musicisti, critici, amatori e appassionati di jazz ancora oggi continuano ad ascoltare e studiare. Ogni sua  esibizione lascia un segno indelebile e tutti i musicisti che hanno la fortuna di incontrarlo o di collaborare con lui ne rimangono profondamente influenzati.  E così, mentre il suo linguaggio diventa sempre più poetico ed essenziale, il suo fisico si consuma precocemente e infine, non ancora sessantenne, il 13 maggio 1988 Chet muore misteriosamente cadendo dalla finestra del suo alloggio ad Amsterdam… L’eredità che ci ha lasciato è ricchissima e copiosa è la sua produzione discografica.   La Trasimeno Big Band, con la tromba solista di Maurizio Pasqui e la voce solista di Chiara Pettirossi, propone alcuni dei brani preferiti di Chet Baker e con la voce recitante di Stefano Baffetti per ripercorrere le tappe fondamentali della sua carriera.

Maurizio Pasqui
Diplomato in Tromba composizione e strumentazione ha all’attivo numerosi concerti in varie formazioni sia classiche  che nell’ambito della musica jazz.
Ha collaborato con varie orchestre da camera e sinfoniche come la Chigiana, l’Aidem (ora Ort), l’Oida  e con l’accademia di S.Cecilia.
Ha eseguito numerosi concerti come solista in varie formazioni da camera (archi del Maggio musicale fiorentino) proponendo concerti tratti dal repertorio barocco.
Collabora come solista in duo tromba-organo e tromba-pianoforte col maestro Andrea Trovato.
Ricopre il ruolo di Prima tromba presso alcune  big band di Toscana, Umbria e Emilia Romagna .
È docente al Liceo Classico musicale di Arezzo.

Chiara Pettirossi
Nel 2006 si avvicina alla musica iniziando a cantare come contralto in un coro di musica medievale della città di Assisi, successivamente fa esperienza di canto solistico in  un ensemble vocale e strumentale di musica antica e frequenta un corso triennale di canto medievale e rinascimentale preso la scuola di musica antica Duam di Assisi.
Dal 2009 intraprende e tutt’ora porta avanti, lo studio del canto lirico come mezzosoprano drammatico, presso il Conservatorio di Musica di Perugia.
La sua voce poliedrica le consente di affrontare anche altri generi musicali:
blues, rock anni ’70 , jazz e swing , trip hop, brani italiani anni 40 e canti della tradizione romanesca.
Si esibisce nel contesto umbro in duo o in trio, proponendo un repertorio variegato di brani riarrangiati con sonorità eleganti e raffinate.
Dal 2017 è la voce solista della Trasimeno Big Band di Tuoro dove canta un repertorio composto da standard della tradizione jazz, swing e blues.

Stefano Baffetti costruisce la propria formazione artistica come musicista, con oltre 200 concerti ed un disco pubblicato dallʼEtichetta Indie “Controcanto” e con numerosi laboratori e performance teatrali che lo vedono protagonista dal 2006.
Significativi gli incontri con la compagnia Human Beings di Danilo Cremonte, lʼattrice Caterina Fiocchetti e Beppe Chierici, proseguendo la sua formazione con registi quali Danio Manfredini e Gabriele Vacis.
E’ autore e protagonista de “L’Isola degli Uomini”, monologo di narrazione che ripercorre la vera storia di quindici pescatori che nel giugno del 1944, sfidando la sorte, portarono in salvo ventisei ebrei sulla sponda Alleata del lago Trasimeno, spettacolo tutt’ora in scena e replicato più volte in molti teatri ed eventi nazionali. Nel febbraio 2017 debutta al teatro Sala Fontana di Milano “Antigone”, nella parte di Creonte, in una riscrittura di Deborah Gambetta per la regia di Sandro Mabellini. Nell’ottobre 2017 è protagonista del cortometraggio “Fausto” di F. Lolli – finalista Toronto AFF. Nell”aprile 2019 debutto di “Nel nome del figlio” di e con Stefano Baffetti al teatro “Accademia“ Tuoro –
Teatro Stabile dell’umbria

La TRASIMENO BIG BAND nasce nel 2013 dall’idea di un gruppo di musicisti amatoriali con la passione per lo swing e il blues.
Il gruppo include, in breve tempo, la partecipazione di professionisti e amatori provenienti dai comuni che circondano il lago Trasimeno fino a completare la formazione classica, composta da 5 sassofoni, 4 trombe, 4 tromboni, sezione ritmica e voce solista.
Alla direzione c’è Emanuele Ragni, trombonista perugino esperto di musica per fiati, che ha militato in orchestre nazionali sinfoniche, cameristiche, pop e jazz.
Il repertorio attinge dai brani classici dello swing e del jazz arrangiati per big band dai più valenti compositori e arrangiatori di fama internazionale per far riscoprire al pubblico il patrimonio musicale che ha gettato le basi di tutti gli stili musicali moderni.
Costituitasi nel 2014 come Associazione Culturale, nella sua stagione di debutto, la Trasimeno Big Band si è esibisce frequentemente nel territorio del lago Trasimeno. Partecipazioni importanti sono avvenute al Sarteano Jazz (SI), al Festival Giovani Concertisti di Castel Rigone (PG), alla stagione degli Amici della Musica di Cortona (AR) e al Lucignano Brass Festival (AR).
La freschezza degli arrangiamenti, la verve dei suoi componenti e la spigliatezza musicale della band hanno conquistato il pubblico nei numerosi concerti svolti fino a ora.
Il concerto svoltosi nel marzo 2015 al Teatro dell’Accademia di Tuoro sul Trasimeno, dedicato a Chet Baker, leggenda del jazz che ha legato parted ella sua vita all’Italia, è stato il primo progetto a tema che la Trasimeno Big Band ha realizzato. In quella occasione il teatro ha registrato il tutto esaurito.