ENSEMBLE UBERTINI e AREZZO YOUTH ORCHESTRA *prima nazionale*


CORTONA - Chiostro della Chiesa di San Francesco

iosco-ENSEMBLE UBERTINI e AREZZO YOUTH ORCHESTRA

direttore Lorenzo Antonio Iosco
Silvia Vajente Soprano
Kristina Blaumane Violoncello (Primo Violoncello alla London Philharmonic Orchestra)

*prima nazionale*

Ore 21:15

Ingresso € 8,00 – ridotto € 5,00

L. Berio – Folk Songs per voce e 7 strumenti
K. Weill / arr. L. Berio - Le Grand Lustucru
K. Weill / arr L. Berio
- Surabaya Johnny
F. Gulda
- Concerto per Violoncello e orchestra di fiati (1988)

L’Ensemble Ubertini è una compagine orchestrale da camera nata nel 2016 da un’idea di Lorenzo A. Iosco con musicisti ospiti provenienti da Europa, Regno Unito e Asia. L’interesse principale di questa ensemble è quello di riscoprire alcune delle pagine più interessanti del repertorio del XX e XXI secolo. Di particolare rilievo ed interesse la collaborazione nel 2016 e 2017 con la pianista Gilda Buttà, con la quale è stata riscoperta la Rhapsody in blue di Gershwin nella versione orginale per Jazz Orchestra del 1924.

 * * *

Lorenzo Iosco è l’attuale clarinetto basso della Hong Kong Philharmonic Orchestra, dopo aver avuto la stessa mansione per sei anni nella London Symphony Orchestra e per tre anni alla Royal Opera House di Madrid in Spagna.
Ha lavorato con Chamber Orchestra of Europe, Philharmonia, BBC Symphony Orchestra, London Sinfonietta, St Petersburg Philharmonic Orchestra, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, Opera di Roma, Orchestra del Teatro La Fenice a Venezia e si è esibito con rinomati direttori d’orchestra tra cui Valery Gergiev, Bernard Haitink, Sir Colin Davis, Sir Simon Rattle, André Previn, Yuri Temirkanov, Daniel Harding, Semyon Bychkov, Lorin Maazel e John Adams. Come solista Iosco ha eseguito il concerto per clarinetto di Mozart numerose volte in Europa e ad Hong Kong e ha debuttato al London Wigmore Hall in collaborazione con la London Conchord Ensemble. Ha studiato direzione d’orchestra con il Maestro Piero Bellugi a Firenze e Donato Renzetti a Roma. E’ stato regolarmente invitato come insegnante per ensemble d’archi alla Guildhall School of Music and Drama, Royal Academy of Music, Royal Orchestra Society e alla Oxford University.  Prima di trasferirsi ad Hong Kong ha ricoperto il ruolo di Professore di Clarinetto basso alla Guildhall School of Music e alla Royal Academy of Music di Londra. È regolarmente invitato per tenere masterclass in Italia, Giappone e Australia. Lorenzo Iosco è nato a Potenza nel 1985 e ha studiato al Conservatorio Luigi Cherubini a Firenze dove si è laureato a pieni voti.
Lorenzo è fondatore e direttore artistico dell’ Ensemble Ubertini, un’orchestra da camera con sede in Toscana di cui fanno parte musicisti provenienti da Hong Kong, Europa e Regno Unito, oltre ad alcuni giovani musicisti locali.
Da Settembre 2017 insegna clarinetto all’ Academy for the Performing Arts di Hong Kong e alla Baptist University.

 

Silvia Vajente, soprano aretina, si è diplomata in canto lirico presso il Conservatorio Martini di Bologna.
Musicista eclettica: oboista professionista fino al 2000, laureata in musicologia a Cremona, diplomata in direzione di coro presso la Scuola superiore per direttori di coro della Fondazione Guido Monaco di Arezzo.
Ha un’attività come cantante solista a livello internazionale. Il suo repertorio spazia dal barocco alla musica contemporanea. La sua prima passione per la musica antica l’hanno portata a collaborare con diversi gruppi specializzati nella musica barocca (Modo antiquo, l’Orchestra Barocca di Bolzano, L’Arte dell’Arco, Il canto di Orfeo, La Sfera Armoniosa, La Venexiana, Orchestra Barocca di Bologna, Il Rossignolo, Epoca Barocca, L’Aura Soave, Cappella Artemisia) cantando presso festival importanti come il Festival Monteverdi di Cremona (dove ha cantato come soprano solista con le altre Emma  Kirkby), Folle Journée-Harmonie des Nations, Festival Fränkischer Sommer, Festival Internazionale “Da Bach a Bartok” di Imola, Pergolesi Spontini Festival di Jesi, Festival Opera Barga, AltstadtherbstFestival di Dusseldorf, Settembre Musica del Teatro della Pergola di Firenze, Festival Musica Antiga al Palau de L’Abat di Valencia (Spagna), BolognaFestival, Stagione della Scuola Normale di Pisa, Festival di S. Maurizio Musica e Poesia (Milano), Festival di Potsdam-Sanssouci (Germania), Festival Contemporaneamente Barocco di Siena, Settimane Musicali dellOlimpico di Vicenza, Festival Barocco di Viterbo, Sagra Musicale Umbra, Musik Festival di Brema, Festival Galuppi di Venezia, Festival Barocco di Roma. E’ fondatore e membro dell’ensemble Concerto Monteverdi. Nel 2004 ha vinto il 1 ° Concorso internazionale di canto barocco F. Provenzale, a Napoli e nel 2006 il Premio Bonporti, IX edizione del Concorso Internazionale di Musica da Camera a Periodo Instruments, a Rovereto, in duo con il clavicembalista Giacomo Barchiesi. Ha debuttato in opere e oratori di Rossi, Cavalli, Haendel, Pergolesi, Piccinni, Scarlatti, Vivaldi, Galuppi, Rossini, Ravel, Britten, rappresentate in teatri italiani e stranieri. Ha cantato Pierrot lunaire di A. Schoenberg al 35° Cantiere Internaz d’Arte di Montepulciano, Siena; ha eseguito diverse prime assolute di autori contemporanei.
Ha registrato per RAI5 (nel giugno 2015, per la trasmissione “inventare il tempo”, a cura di Sandro Cappelletto, ha interpretato il Lamento di Arianna di C. Monteverdi accompagnata da Modo antiquo), ha inciso come solista per KiccoMusic , Bongiovanni, Tactus, Brilliant Classic, Ludi Musici, CPO. Affianca da anni alla sua personale carriera solistica quella didattica. Ha insegnato per 10 anni canto lirico presso l’Istituto di musica di Montepulciano, attualmente presso D.I.M.A. ad Arezzo; è docente del triennio di canto presso Casa della Musica di Arezzo per Scuola di Musica di Fiesole, di tecnica vocale alla Scuola superiore per direttori di coro della Fondazione Guido d’Arezzo. Lavora anche come vocalista di cori polifonici. E’ ideatrice e conduttrice insieme alla collega S. Martini di Recicanto, laboratorio sperimentale di sensibilizzazione all’opera lirica per bambini e adulti.
Ha fondato e dirige Viscantus ensemble vocale, con esso svolge una crescente attività concertistica. Attualmente è direttore anche de I Cantori del Borgo, di Sansepolcro.

 

Kristina BlaumaneVioloncello

La violoncellista lettone Kristina Blaumane è invitata a suonare come solista con orchestre, recitalist e musicisti da camera in tutto il mondo. Nata a Riga e diplomata alla Latvian Academy of Music, dove ha studiato con Eleonora Testeleca e alla Guildhall School of Music and Drama (prof. Stefan Popov)
Si è esibita come solista con la London Philharmonic Orchestra (soot la guida dei Maestri Vladimir Jurowski e Michal Dworzynski), Amsterdam Sinfonietta (Lev Markiz e Pieter Oundjian), Chicago Civic Orchestra (Andris Nelsons), orchestra MDR Symphony (Kristjan Järvi), Kremerata Baltica, Britten Sinfonia , Lithuanian Chamber Orchestra, Tallinn Chamber Orchestra, Sofia Soloists, Plovdiv Opera Orchestra, Netherlands Wind Ensemble, Dalarna Sinfonietta così come in tutte le principali orchestre in Lettonia.
Recentemente si è esibita con Liepaja Symphony Orchestra, Lithuanian National Symphony Orchestra, di S.Gubaidulina “Seven Words” al Klara Festival di Bruxelles con la London Philharmonic Orchestra, nonché un concerto per violoncello, timpani e pianoforte di Juris Karlsons (prima mondiale)
Kristina è un musicista da camera e ha lavorato in collaborazione con artisti come Isaac Stern, Leif Ove Andsnes, Yuri Bashmet, Gidon Kremer, Yo Yo Ma, Janine Jansen, Julian Rachlin, Boris Brovtsyn, zecche romani, Maxim Rysanov, Katya Apekisheva, Jacob Katsnelson, Dmitry Sitkovetsky, Misha Maisky, Nikolaj Znaider, Tatyana Grindenko, Oleg Maisenberg tra gli altri, e si è esibito al festival come Lockenhaus, Gstaad, Salisburgo, Verbier, Basilea, Jerusalem, Utrecht, Spitalfields, Cheltenham, Aldeburgh, Homecoming e Crescendo. Kristina è anche membro del Trio Palladio.
Kristina ha realizzato numerose anteprime mondiali e diverse opere sono dedicate a lei, tra cui i concerti per violoncello di Dobrinka Tabakova, Kristaps Petersons, Peteris Plakidis e Artem Vassiliev. Ella è solista sul disco di debutto ECM del compositore Dobrinka Tabakova, che ha raggiunto il numero 2 nelle classifiche classiche del Regno Unito e ha ricevuto una nomination GRAMMY. Oltre a questo CD, Kristina ha registrato per le etichette ONYX, QUARTZ e BMG.
Vincitrice di numerosi premi tra cui il Latvian Philharmonic Young Musician of the Year, Latvian Television Competition “Alternativa”, Carmel International Competition, Musicians Benevolent Fund and Lord Mayor’s Prize. Due volte vincitrice del Great Music Award, il premio più importante assegnato dallo Stato lettone nel campo della musica (2005; 2007).
Dal 2007 Kristina combina la sua intensa carriera con quella di prima violoncellista nella London Philharmonic Orchestra.